IL CASO CONTRO IL TUTTO MAIUSCOLO NELLA COMUNICAZIONE DIGITALE

QUINDI HAI UN DEBOLE PER IL TUTTO MAIUSCOLO, VERO?

NEL MIO LAVORO COME PROFESSIONISTA DELLE COMUNICAZIONI DIGITALI CONTINUO AD INCONTRARE QUOTIDIANAMENTE UN FENOMENO CHE STENTO AD INTERPRETARE A FONDO: L’USO DEL TUTTO MAIUSCOLO PER SCRIVERE LE E-MAIL, I MATERIALI DI MARKETING, PER COMPLETARE FORM E VIA DICENDO.

QUANDO ERO AL LICEO, NOI STUDENTI ABBIAMO IMPARATO LA GRAMMATICA, IL SUO UTILIZZO E SIAMO DIVENTATI CONSAPEVOLI DELL’ESISTENZA DI MANUALI DI STILE. SAPEVAMO CHE, ALMENO IN TEORIA, LE REGOLE RELATIVE AL CORRETTO UTILIZZO DELLE LETTERE CAPITALI. ABBIAMO ANCHE APPRESO CHE CI SONO NUMEROSE ECCEZIONI, COME QUELLE DEGLI AMANTI DEL MINUSCOLO, ee cummings.

CATTIVA NETIQUETTE (GALATEO IN RETE)

GLI ESPERTI DI TIPOGRAFIA CI DICONO CHE IL TESTO TUTTO MAIUSCOLO È DIFFICILE DA LEGGERE. GIÀ NEL 1995, IL PRESTIGIOSO INTERNET ENGINEERING TASK FORCE (IETF) CI INFORMAVA CHE IL TUTTO MAIUSCOLO È SIMILE A GRIDARE E, COME TALE, ESPRESSIONE DI CATTIVA “NETIQUETTE”.

ALLORA PERCHÉ LA GENTE AMA COSÌ TANTO SCRIVERE CON IL TASTO DEL BLOCCO MAIUSCOLE PREMUTO? È UN FATTO CULTURALE? IMPROBABILE. UN SACCO DI GUIDE DI STILE ITALIANE CONSIGLIANO I LETTORI DI RESISTERE ALLA TENTAZIONE DI UN USO ESAGERATO DEL TUTTO MAIUSCOLO.

DARE LA COLPA ALLA SEO?

SBILANCIAMOCI: FORSE CHE POTREBBE AVERE QUALCOSA A CHE FARE CON IL POSIZIONAMENTO NEI MOTORI DI RICERCA? I MOTORI DI RICERCA POSSONO CONSIDERARE LO STATO MINUSCOLO / MAIUSCOLO DI UNA PAROLA PER INTERPRETARE AL MEGLIO L’INTENTO DI UNA QUERY. AD ESEMPIO, IN INGLESE, RAM DI SOLITO SI RIFERISCE ALLA MEMORIA AD ACCESSO CASUALE, ram POTREBBE ESSERE UNA PECORA MASCHILE E Ram POTREBBE ESSERE IL NOME DI UNA FIGURA BIBLICA O DI UN PICK-UP DELLA FIAT-CHRYSLER. NEI FATTI, DI SOLITO I MOTORI DI RICERCA NON POSSONO CONTARE SUL FATTO CHE GLI UTENTI SCRIVANO LA LORO QUERY CON INDICAZIONE MINUSCOLO / MAIUSCOLO CORRETTA; GOOGLE ATTUALMENTE DICE CHE NON IMPORTA SE UNA QUERY VENGA SCRITTA MINUSCOLA O MAIUSCOLA. IL 19 GIUGNO 2009 JOHN MüLLER DI GOOGLE AFFERMAVA: “POTREMMO PRENDERE IN CONSIDERAZIONE IL MAIUSCOLO/MINUSCOLO SE SIAMO IN GRADO DI CAPIRE CHE SIA RILEVANTE PER LA RICERCA”.

SAPPIAMO CHE QUANDO SI ANALIZZA IL TESTO, GOOGLE È IN GRADO DI GIUDICARE INTELLETTUALE IL “LIVELLO DI LETTURA” DI UN TESTO (NON ANCORA DISPONIBILE IN ITALIANO). MA GOOGLE POTREBBE “PENALIZZARE” I CONTENUTI SCRITTI TUTTI IN MAIUSCOLO? POTREBBE, MA NUTRO DAVVERO DEI DUBBI CHE CIÒ SAREBBE DA CONSIDERARE UN FATTORE SIGNIFICATIVO NEL RANKING. PER AIUTARMI A DIMOSTRARE QUESTO MIO PUNTO, SENTITEVI LIBERI DI LINKARE A QUESTO ARTICOLO! :-)

IL CONSIGLIO: EVITARE IL TUTTO MAIUSCOLO

PER ORA CONTINUERÒ AD INSEGNARE AGLI STUDENTI DEI MIEI CORSI DI MARKETING DIGITALE CHE L’UTILIZZO DI SOLO LETTERE MAIUSCOLE NELLA COMUNICAZIONE È INDICE DI CATTIVA FORMA SOPRATTUTTO QUANDO LA TIPOGRAFIA OFFRE UNA GAMMA DI SCELTE MIGLIORI, TRA CUI IL GRASSETTO, IL CORSIVO E IL COLORE PER METTERE QUALCOSA IN EVIDENZA. MA FORSE MI SFUGGE QUALCOSA?


A proposito di Sean Carlos

Sean Carlos aiuta le aziende nell'ottimizzare i loro risultati di business online. La sua carriera spazia dalla gestione di campagne di telemarketing e direct mailing presso un'organizzazione con più di 10.000 soci ad una significativa esperienza a livello mondiale maturata presso la Hewlett-Packard. Nei primi anni 90 Sean ha sviluppato un applicativo enterprise search, comprensivo di tutte le fasi, dall'indicizzazione alla ricerca dei testi, per il Los Angeles County Museum of Art. Dal 2000 al 2004 Sean è stato IT Manager del sito immobiliare CasaClick.it, parte del gruppo Pirelli. Sean è un docente ufficiale della Digital Analytics Association. È Chairman dello SMX Search and Social Media Conference, 12 & 13 novembre p.v. a Milano. Collabora inoltre con l'Università Bocconi. Nato a Providence, RI, USA, Sean Carlos si è laureato in Fisica. Parla inglese, italiano e tedesco.

3 risposte a "QUINDI HAI UN DEBOLE PER IL TUTTO MAIUSCOLO, VERO?"

Lascia un commento

Avviso: i tuoi commenti sono i benvenuti se sono costruttivi. L'amministratore si riserva la facoltà di cancellare i commenti anonimi, con secondi fini e/o con toni non civili.