Statistiche Web Archives - Antezeta Digital Marketing

Tag Archives: Statistiche Web

Il convegno sulle Web Analytics, Web Analytics Strategies, tra pochi giorni a Milano

Ogni disciplina di marketing sul web ha qualcosa in comune: la possibilità di misurare con molti dettagli i risultati derivanti dai nostri sforzi ed investimenti. Proprio questa capacità di misurare i risultati di internet marketing, email, search, social, mobile che sia, rende tutti questi molto potenti in un clima che richiede risultati dimostrabili da parte degli investimenti marketing.

Logo Web Analytics Strategies La misurazione delle attività sulla rete Internet, Web Analytics, sarà la protagonista il 17 e 18 marzo quando si terrà il primo convegno dedicato in Italia alle Web Analytics Strategies.

Lascia un commento

La misurazione dei media sociali e un caso, questo SEO Blog

La settimana scorsa un amico mi ha chiesto dritte sulla misurazione dei social media, come dei blog.

Io trovo le opere di Jeremiah Owyang sempre stimolanti, ad esempio il suo articolo What should we measure ed il documento Tracking the Influence of Conversations: A Roundtable Discussion on Social Media Metrics and Measurement. Ma

non è sufficiente misurare, dobbiamo considerare eventuali inganni nascosti nei dati, vale a dire dobbiamo anche interpretarli.

Consideriamo il caso di un blog post. Quanto un post abbia avuto seguito ed abbia coinvolto lettori o meno potrebbe essere dedotto dal numero dei commenti lasciati. Ma ci sono due potenziali problemi con questa misurazione.

2 Commenti

15 domande, 5 settimane, 5 libri in omaggio: ecco il quiz SEO

Sembra che lo svago estivo sia ormai concluso, ma non è così: è tempo di verificare, divertendoti, la tua conoscenza della SEO! Ecco qui 15 domande a scelta multipla relative agli argomenti più frequenti nei progetti SEO.

Vai subito al quiz SEO!

Solo per un tempo limitato

Il quiz sarà disponibile per solo 5 settimane, dal 28 ottobre al 1 dicembre 2008. Alla conclusione del quiz, le risposte corrette ed i risultati ottenuti dai partecipanti verranno pubblicati qui. Ai partecipanti verrà inviata una e-mail di notifica con il loro punteggio ed un attestato di partecipazione.

Lascia un commento

Migliorare la rilevazione dei motori di ricerca e delle parole chiave dalle Google Analytics, una buona strategia SEO

In tre brevi anni1 le Google Analytics sono diventate uno strumento importante per molte aziende che cercano di ottenere il massimo dalla loro presenza sul web.

L’ampia gamma di informazioni che le Google Analytics offrono sull’utilizzo di un sito web, dalle fonti di traffico ai tassi di conversione, forniscono preziose indicazioni sulle prestazioni aziendali del sito web, tutto per un costo iniziale che è difficile da battere.

Un rapporto particolare, quello sul traffico proveniente dai motori di ricerca, è di speciale interesse per le aziende che cercano di ottimizzare le loro attività di marketing mediante i motori di ricerca.

Lascia un commento

La rilevazione dei motori di ricerca dalle Microsoft adCenter Analytics

Microsoft è l’altro protagonista, dopo le Google Analytics, nel segmento degli strumenti gratuiti per l’analisi di dati web come rilevati dal browser. Microsoft adCenter Analytics derivano dalla ex LiveSTATS della DeepMetrix, acquistata da Microsoft nell’aprile 20061.

Lascia un commento

BLVD Status, sistema di Web Analytics disponibile gratuitamente in beta pubblica

Ho trovato un annuncio interessante su 97thfloor.com relativo ad un nuovo strumento delle Web Analytics, BLVD Status.

Storicamente, due ostacoli significativi hanno rallentato la diffusione delle Web Analytics nelle imprese. Il primo è stato il costo. Sistemi professionali di Web Analytics sono sempre stati abbastanza costosi, in entrambe le modalità server e hosted. Il secondo problema è rappresentato dalla grande quantità e complessità dei rapporti disponibili in sistemi commerciali, sufficientemente intimidatori nei confronti di numerosi non addetti ai lavori, tenendo così loro lontani dalle Web Analytics.

Lascia un commento

Twitter in Italia – uno strumento per la comunicazione aziendale o solo per cazzeggiare?

microcamp, svolto al Politecnico di Milano, ha avuto un inizio molto provocatorio. Sembra che al estero si impegna strumenti come twitter solo a scopo lavorativo mentre gli italiani cazzeggiano e basta.

La pietra gettata nello stagno ha servito a rompere il sonno e ha innescato un accesso dibattito. La attenzione si è spostato dopo a un mini corso SEO su twitter, che è stato anche un preteso per considerare le statistiche sull’utilizzo di twitter. Attualmente con meno di 10.000 utente in Italia, pretendiamo troppo da questo strumento? Marcello del Bono e Massimo Morigi hanno tentati a rassicurarci – ci saranno spazi per un utilizzo professionale di twitter, anche in Italia.

4 Commenti

Confrontare il traffico del proprio sito web con quello della concorrenza grazie al servizio di Benchmarking nelle Google Analytics

L’estate scorsa ho analizzato le varie statistiche web disponibili per potersi confrontare con la concorrenza. Dal punto di vista del marketing, il risultato non è stato entusiasmante. Una metodologia povera unita ad una mancanza di trasparenza rendono le statistiche web pubblicamente disponibili del tutto inutili: infondendo un falso senso di fiducia, esse possono spingere a prendere cattive decisioni di business.

È così con molto interesse che ho colto l’annuncio di un nuovo servizio di benchmarking per il web marketing offerto da Google. La funzionalità, integrata nelle Google Analytics, consente ad un’azienda di confrontare il proprio sito con i dati aggregati da altri siti nello stesso settore o in un settore complementare.

Lascia un commento

Diciamo ancora bugie mediante le statistiche nell’era di Internet?

Nel corso di un progetto di posizionamento nei motori di ricerca, mi viene spesso chiesto, durante la fase di analisi dei concorrenti, perché un sito web si collochi bene nella classifica Alexa, mentre un altro sito si piazzi ancora meglio nella graduatoria di un altro fornitore di statistiche web.

Come illustra il nostro articolo Statistiche Web per le ricerche di mercato in Internet: Prendi una carta, una carta qualsiasi, c’è tutta una serie di aziende che forniscono statistiche web. I webmaster spesso citano la loro classifica Alexa per dimostrare quanto sia più importante il loro sito al confronto dei concorrenti. Altri proprietari di siti web pagheranno invece per avere dati dai pannelli Nielsen//Netratings, una tecnica di campionamento degli anni 30 che rileva circa lo 0% della popolazione adulta in Italia – nessun sorpresa quindi che lo IAB abbia definito questa tecnica obsoleta.

Lascia un commento

Statistiche Web per le ricerche di mercato in Internet: Prendi una carta, una carta qualsiasi

Come eseguire una ricerca sui concorrenti mediante le statistiche web, evitando bugie, maledette bugie, e … le statistiche?

Confrontarsi con i concorrenti rappresenta un elemento fondamentale del business; anche gli innovatori hanno bisogno di sapere a che punto essi siano e quanti e quali progressi abbiano fatto nel loro mercato. Sembra che Internet offra un terreno fertile per catturare precise statistiche marketing sull’utilizzo di siti web e sulla posizione relativa agli altri protagonisti in un mercato specifico. La maggior parte di noi ha senz’altro spesso sentito parlare delle statistiche web di Nielsen//NetRatings Alexa o comScore, riportate dalla stampa e citate anche altrove. Gli esperti dell’ottimizzazione di siti per i motori di ricerca (SEO) e di marketing sul web sanno bene che la Web Analytics non è soltanto un’analisi limitata al sito web aziendale: essa comporta anche l’osservare come un sito web e le sue misurazioni di prestazioni di business siano collocati nell’ecosistema generale del web.

4 Commenti

Statistiche blog con BlogBabel a ZenaCamp, Genova

Gli stranieri in Italia hanno bisogno di stare al passo degli sviluppi professionali ed eventi locali in Italia, impegnandosi ancora nel mondo più esteso. Questo compito è reso difficile a causa delle vaste quantità e qualità di risorse disponibili in Inglese (mia madrelingua), esemplificato dalla BBC. Sfortunatamente, le risorse simili italiane, come la stracommerciale RAI, non riescono a competere per la mia attenzione.

Non è molto più facile sul versante web marketing. I motori di ricerca principali in Italia sono di provenienza americana: Google, Yahoo!, Microsoft Live ed Ask, trovate talvolta rivestite in versioni locali: Arianna (enhanced by Google) e Virgilio (elencato da Google come un cliente). Inevitabilmente, la maggior parte della mia lettura di materiale su web marketing è centrata sulla lingua inglese.

Lascia un commento

Web Analytics: log file del web server oppure codice JavaScript da inserire nelle pagine Html?

Scelta: vantaggi e svantaggi

Gli strumenti per le statistiche dei siti rientrano in genere in una delle due seguenti categorie:

  • Log file dei web server
  • Codice JavaScript inserito nelle pagine html

Entrambi comportano vantaggi e svantaggi.

In genere, i log file dei web server contengono dati più ricchi di quelli disponibili con il tracciamento delle Statistiche dei Siti mediante codice JavaScript. Per aziende focalizzate sulla visibilità nei motori di ricerca, i log file dei web server permettono di sapere anche quali pagine sono state rilevate dai singoli spider dei motori di ricerca e quanto recentemente è avvenuta la visita.

2 Commenti

Posizionamento del codice JavaScript per la rilevazione delle statistiche nelle pagine Html: all’inizio o alla fine?

Le soluzioni «hosted» per la rilevazione delle statistiche dei siti usufruiscono, di solito, del codice JavaScript incluso nelle pagine del sito per tracciare le visualizzazioni degli utenti di ogni pagina del sito (alternativamente i sistemi scaricano e elaborano i dati contenuti nei log file del web server).

I venditori dei sistemi di Web Analytics, indicano dove disporre il codice JavaScript nelle pagine dell’Html del sito. Il codice per il tracciamento è posto solitamente nella sezione dell’intestazione della pagina (<head>), o in fondo alla pagina, appena prima della chiusura del corpo, </body>.

Lascia un commento

Google Analytics, già Urchin, ora servizio di statistiche web gratuito

Google ha gratuitamente messo a disposizione dei proprietari dei siti, il servizio online d’analisi dei dati Google Analytics. Il servizio di web analytics (statistiche web), comprato diversi mesi fa dalla Urchin, precedentemente aveva un costo a partire da $2400/anno.

Il servizio funziona inserendo piccoli parti di codice in ogni pagina del sito web. Quando una pagina è richiesta da un navigatore, il codice inserito provvede a fare una chiamata ai server di Google che registrano le informazioni di base come il nome della pagina, l’ora, il browser, l’IP dell’utente e l’URL di provenienza se disponibile.

Lascia un commento