PageRank Archives - Antezeta Digital Marketing

Tag Archives: PageRank

Le Yahoo Web Analytics (ex IndexTools) presto nella terra di nessuno?

Quando, a luglio scorso, Yahoo ha annunciato la sua uscita effettiva dal business dei motori di ricerca, i punti principali sembravano chiari:

  • Microsoft fornirà lo sviluppo tecnologico e la gestione dei risultati per il motore di ricerca
  • Microsoft fornirà la piattaforma che gestirà i piccoli annunci per la ricerca e la rete dei contenuti
  • Microsoft gestirà il rapporto commerciale con gli inserzionisti tranne i grandi clienti
  • Yahoo fornirà l’interfaccia utente sovrapposta ai dati provenienti da Bing (Microsoft) per gli utenti Yahoo!.
2 Commenti

7 fonti di informazione sui link dei concorrenti e considerazioni per la ricerca di link a scopo SEO

Può sembrare un cliché, ma un sito web non è un’isola. Qualsiasi sito di merito avrà accumulato più di un link in ingresso e certamente contiene link in uscita verso altre risorse sul web. Infatti, si può facilmente dire che senza link capaci di interconnettere i siti web, non potrebbe esistere il web globale.

11 Commenti

Aspiranti SEO, siete in tanti! Ecco i risultati del Quiz SEO.

15 domande, 5 settimane e 5 libri: quasi 700 di voi hanno accettato la sfida del quiz SEO.

Le motivazioni del quiz Seo

L’idea del quiz è nata da diverse riflessioni sullo stato della conoscenza e di utilizzo della SEO in Italia, osservato dalla prospettiva di chi possiede un’esperienza quotidiana della SEO.

I motori di ricerca, google in primis (domanda 1), sono i portieri si frappongono tra noi e la rete. Noi utilizziamo i motori di ricerca non solo per cercare informazioni che supponiamo siano reperibili da qualche parte, ma anche per navigare ad un sito specifico, come la Fiat, o sbrigare un compito, come comprare un biglietto per il concerto di Tiziano Ferro (domanda 15).

6 Commenti

Le directories sono ancora utili per la SEO e per accrescere il traffico web al proprio sito?

Una domanda ricorrente nei progetti SEO, il posizionamento nei motori di ricerca, riguarda le directories utili per ottenere traffico in arrivo ad un sito ed una buona visibilità nei motori di ricerca. La domanda nasce dall’importanza che è stata attribuita in passato dai motori di ricerca ad alcune directories e dalla voglia di attrarre traffico diretto, dove possibile.

Per un sito nuovo, le directories, le brevi recensioni di siti organizzati per categorie e sotto-categorie, possono costituire una fonte utile per ottenere qualche link in arrivo al sito web.

4 Commenti

I link e gli algoritmi dietro le statistiche blog: BlogBabel riapre.

Come essere ignaro della riapertura del servizio principale per la classificazione dei blog italiani, BlogBabel. Poco più di un anno fa avevo scritto circa BlogBabel:

“Anche se vale la pena ricordare che il posizionamento nelle classifiche di BlogBabel è solo una misura dell’importanza di un blog, Ludo merita una lode particolare per la trasparenza con cui si documenta il metodo per arrivare alle classifiche di BlogBabel”.

Da allora, i fattori per determinare il posizionamento hanno subito qualche cambiamento. BlogBabel dice che vengono attualmente considerati i seguenti parametri:1

Parametro per la classifica BlogBabelDescrizionePeso
1 Commento

Google Zeitgeist ha un fratello, Google Trends (tendenze)

I Laboratori Google hanno rilasciato un nuovo strumento di ricerca, Google Trends (Tendenze). Google Trends fornisce le percentuali di ricerca nel tempo (dal 2004 in avanti) per un insieme di parole chiave e di frasi di parole chiave indicate dall’utente. Google Trends è il fratello di Google Zeitgeist, che fornisce una fotografia istantanea delle principali tendenze nella ricerca per parole chiave in Google.

In alcuni casi, le notizie sono correlate alle ricerche e permettono di intuire gli eventi che hanno innescato i picchi nelle ricerche impostate dagli utenti. Fate una prova – una ricerca su valentino rossi, ferrari per vedere come Google Trends funziona. Se i dati sono precisi, l’Italia occupa il secondo posto dopo la Gran Bretagna per la ricerca sul Viagra!

Lascia un commento

Il cruscotto Google per i webmaster, meglio noto come Google Sitemaps

I motori di ricerca, allo scopo di indicizzare e mostrare contenuto del web nei loro risultati, hanno bisogno di essere in grado di trovare il contenuto. La prima generazione dei motori di ricerca di Internet attendeva che i webmaster indicassero la Url principale del loro sito, la pagina «home», al database di siti conosciuti dal motore di ricerca. Il robot del motore, crawler, quindi dovrebbe seguire ogni collegamento che ha trovato sulla pagina home. Ma i problemi sono emersi presto – molto contenuto di un sito può essere nascosto involontariamente dai crawler, come quello dietro moduli e liste a tendina.

Lascia un commento