Internazionalizzazione Archives - Antezeta Digital Marketing

Tag Archives: Internazionalizzazione

Google Squared (Google al quadrato) – i risultati provenienti da un motore di ricerca strutturati in forma di tabella sinottica

Logo Google Squared Una delle innovazioni più emozionanti da parte di un motore di ricerca che ho visto recentemente è Google Squared (Google al quadrato). Fai una ricerca per qualcosa che ha più attributi e Google cercherà di costruire una tabella dei risultati, con una colonna per ogni attributo principale di sua conoscenza. Come esempio, fai la prova con “Hitchcock films“.

Lascia un commento

Bing – le caratteristiche e i consigli SEO

Alla fine di maggio Microsoft ha annunciato il suo nuovo motore di ricerca, Bing. Microsoft ha giustificato molte delle nuove funzionalità di Bing evidenziando che il 50% delle queries di ricerca o vengono abbandonate o raffinate – spesso gli utenti non ricevono la risposta giusta al primo tentativo – citando studi provenienti da Jakob Nielsen, Enquiro e loro interni. Microsoft ha anche indicato che gli utenti dei motori di ricerca si concentrano sempre di più sui compiti e sulle decisioni – di conseguenza le sessioni coi motori di ricerca diventano sempre più lunghe mentre gli utenti proseguono il loro processo decisionale.

2 Commenti

Il Marketing mediante i motori di ricerca è diverso: come ottenere un vantaggio competitivo assicurandosi un progetto SEO di successo.

Nel un articolo correlato sul marketing mediante i motori di ricerca, ho considerato come il search engine marketing rimanga un’attività di nicchia per pochi pionieri malgrado le sue capacità indiscutibili di indirizzare il messaggio come un raggio laser e la sua precisione nella misurazione senza confronto.

Come mezzo di comunicazione abbastanza nuovo, l’interazione fra gli utenti ed i motori di ricerca nonché il loro funzionamento dietro le quinte rimane un mistero per molti professionisti del marketing.

Nella discussione che segue, miro a delineare il processo di un progetto di search marketing tipico.

Lascia un commento

Meglio i domini di primo livello, i sottodomini o le directories per il posizionamento nei motori di ricerca di siti web multilingua?

Le aziende che operano in più mercati linguistici hanno un bel daffare quando devono affrontare la pianificazione e l’esecuzione di una strategia per la loro presenza sul Web. Idealmente, l’indicizzazione sui motori di ricerca dovrebbe rientrare nelle considerazioni delle loro strategie. In questo articolo, consideriamo un problema di natura marketing tecnico nell’internazionalizzazione e localizzazione di siti web: qual è il modo migliore per distribuire sul web contenuti destinati a mercati differenti? Ai motori di ricerca, come Google, importa se una società si avvale di un dominio separato per ogni paese, di cartelle separate su un dominio generico di primo livello, come ad esempio una .it, o forse di sottodomini? Importa anche agli utenti?

Lascia un commento

L’indicizzazione nei motori di ricerca di siti web in più lingue

Una problematica molto ricorrente per le aziende ed organizzazioni con una presenza internazionale è come disporre i siti multilingua nei domini internet. Vale a dire, si possono mettere tutti i siti su di un dominio .com o .org, magari usufruendo di cartelle sul server web per dividere ogni lingua? È questa una soluzione accettabile per i clienti attuali e potenziali? Ci saranno problemi con il posizionamento nei motori di ricerca?

Dopo avere affrontato la questione in vari progetti SEO, ho deciso di condividere alcune delle problematiche che si dovrebbero affrontare per scegliere la strada giusta.

1 Commento

L’internazionalizzazione di siti web presso ZenaCamp, Genova

Sabato ho avuto la possibilità di contribuire all’evento ZenaCamp, presentando i punti principali che sono da affrontare nella creazione di siti web per un pubblico internazionale:

  • La lingua
  • La gestione dei caratteri accentati, simboli e caratteri speciali in documenti html, xml
  • Le varianti della lingua (es. Inglese Britannico, Inglese Americano)
  • La cultura (es. visiva contro letterario)

È stato posto l’accento all’importanza di facilitare l’esperienza dei navigatori, come nel fornire una pagina nella lingua giusta ad un visitatore del sito, pur consentendo loro a cambiare la scelta – tenendo conto della loro scelta in visite successive.

1 Commento

Caratteri accentati, simboli e caratteri speciali in documenti Html: considerazioni per il Posizionamento nei Motori di Ricerca, Usabilità e Feed Xml

Un argomento che la maggior parte dei Webmaster internazionali devono affrontare è come gestire correttamente i caratteri speciali I documenti Html devono contenere sia le parole con le lettere accentate sia quelle senza per poter essere trovate nei motori di ricerca?

Continuando la nostra serie di articoli sull’internazionalizzazione di siti per la visibilità nei motori di ricerca, daremo ora uno sguardo su come possono essere specificati in un documento Html i caratteri speciali e come questi caratteri sono gestiti dai motori di ricerca come Google, Yahoo, Ask e Microsoft MSN.

Lascia un commento

Come specificare la lingua di un documento Html

Avete appena scritto un brillante saggio sull’Ulysses di James Joyce – in Lingua Gaelica. Saranno in grado Yahoo!, Google, Microsoft ed Ask di riconoscerlo come Gaelico, come documento ospitato sul vostro dominio inglese co.uk? Forse. Ma, per sicurezza, è possibile fornire ai motori di ricerca qualche suggerimento!

Il segreto consiste nello sfruttare tutte le impostazioni Http e Html per il codice della lingua disponibile per accertarsi che l’identificazione dei tuoi documenti sia corretta. Questo articolo considera aspetti Http e Html di internazionalizzazione dei siti web nell’ottica del posizionamento sui motori di ricerca.

1 Commento

Considerazioni sui dialetti inglesi degli Stati Uniti e del Regno Unito per l’internazionalizzazione dei Siti

Mentre ci sono poche differenze fra i dialetti inglesi degli Stati Uniti e del Regno Unito che potrebbero causare fraintendimenti, la riforma ortografica di Noah Webster conduce ad aspetti interessanti che devono essere presi in considerazione nel momento in cui ti accingi a progettare siti per un pubblico internazionale.

Si tratta del «my favorite color» o «my favourite colour»?

Questa domanda può sembrare accademica ed obsoleta. Tuttavia, il modo in cui fai lo spelling del tuo contenuto di lingua inglese può determinare la visibilità del tuo sito nei motori di ricerca e come il tuo sito viene percepito dai tuoi visitatori.

Lascia un commento