Innovazione Archives - Antezeta Digital Marketing

Tag Archives: Innovazione

Google Autocomplete, già Google Suggest, precursore di Google Instant

Con tutto il rumore sul rilascio di Google Instant, è facile trascurare il fatto che Google istante non sia proprio nuovo. Nel 2004 i laboratori di Google, i Google Labs, hanno lanciato un nuovo strumento chiamato Google Suggest ossia Suggerimenti di Google. Google Suggest ha fornito un elenco di parole chiave potenziali per la ricerca in base ai tasti appena digitati da un utente. Inizialmente Google Suggest visualizzava anche il numero stimato di risultati per una determinata frase di parole chiave. Google Suggest è stato sviluppato dall’ingegnere Google Kevin Gibbs durante la famosa iniziativa promossa da Google sul 20% del tempo (gli ingegneri possono dedicare il 20% del loro tempo a un proprio progetto, senza necessitare del benestare del capo, o almeno funziona così sulla carta).

Google Suggest

Google Suggest in azione. Da notare le stime dei risultati, non più disponibili.

Lascia un commento

Gli editori italiani sono ancora diffidenti nella ricerca di libri in Internet?

Questa è stata la domanda posta a Santiago de la Mora, Google European Partnerships Lead, Books, a Editech 2008: Editoria ed Innovazione tecnologica, Milano, 27 giugno 2008.

Nell’articolo che segue, ho cercato di parafrasare la presentazione di Santiago sulla Google Ricerca Libri in base agli appunti che ho preso nel corso della sessione. Santiago ha iniziato osservando che sua presentazione affronta 5 punti.

Visto che le slides non sono attualmente disponibili e non sono riuscito a vederle molto bene dal mio posto sul lato dell’aula, mi sono permesso di aggiungere alcune schermate nel tentativo di illustrare al meglio il discorso di Santiago. Ho inserito anche alcune osservazioni personali, indicate in corsivo.

1 Commento

Persone, Internet ed Impresa Business, tutto senza nominare Google.

Mercoledì scorso ho avuto la fortuna di partecipare ad una conferenza di primo livello sui comportamenti sociali e la tecnologia abilitante, applicata a medie e grandi imprese. Non a San Francisco. Non a Boston, dove ho lavorato per 4 anni. Neppure a Milano, ma a Varese. Giusto, Varese, un tempo conosciuta più per la produzione di scarpe. La conferenza, International Forum on Enterprise 2.0, si è tenuta presso l’Università dell’Insubria come parte integrante delle celebrazioni in occasione del 10° anniversario della sua fondazione.

2 Commenti

Segnalare un sito a Yahoo mediante una mappa del sito… ne vale la pena?

Yahoo! Site Explorer LogoNell’ultimo anno, Yahoo ha riaffermato il proprio impegno nella ricerca organica rilasciando una serie di strumenti per gli amministratori di siti e per i professionisti del marketing attraverso i motori di ricerca. In questo articolo, diamo uno sguardo ai servizi che offre Yahoo! per segnalare le pagine di un sito tramite una mappa xml, grazie a Yahoo! Site Explorer. Faremo il confronto inevitabile con Google, l’attuale innovatore in questa area.

Quando Google ha lanciato il proprio servizio Sitemaps per la registrazione nei motore di ricerca nel giugno 2005, Yahoo! ha risposto velocemente aggiungendo una breve nota al proprio modulo di registrazione dei siti indicando che i siti possono fornire anche un file di testo elencando gli Url delle pagine, urllist.txt. Il programma è stato velocemente soprannominato Yahoo lista Url.

2 Commenti

Il cruscotto Google per i webmaster, meglio noto come Google Sitemaps

I motori di ricerca, allo scopo di indicizzare e mostrare contenuto del web nei loro risultati, hanno bisogno di essere in grado di trovare il contenuto. La prima generazione dei motori di ricerca di Internet attendeva che i webmaster indicassero la Url principale del loro sito, la pagina «home», al database di siti conosciuti dal motore di ricerca. Il robot del motore, crawler, quindi dovrebbe seguire ogni collegamento che ha trovato sulla pagina home. Ma i problemi sono emersi presto – molto contenuto di un sito può essere nascosto involontariamente dai crawler, come quello dietro moduli e liste a tendina.

Lascia un commento