Google SearchWiki e la ricerca personalizzata presso SMX West 2009

Google SearchWiki e la ricerca personalizzata

Nella SEO ricorrono diverse discussioni con i nuovi clienti potenziali. La più comune di gran lunga è quella circa il motivo per cui i rapporti di conversione devono essere utilizzati per misurare i risultati SEO, piuttosto che i report tradizionali sul posizionamento nei motori di ricerca. Le persone rimangono a bocca aperta quando sentono che due diversi utenti di Google possono visualizzare risultati di ricerca diversi per la stessa query di ricerca effettuata nello stesso momento temporale. Le ragioni variano – le ricerche effettuate su google.com o google.it, i centri di dati possono essere non sincronizzati, ecc.

Due anni fa Google ha introdotto i risultati personalizzati. Google fornisce risultati speciali, solo per me, sulla base dello storico delle mie ricerche, finché sono loggato ad un servizio di Google, tipo Gmail. Nel mese di novembre, Google ha aggiunto SearchWiki, una modalità utile all’utente per annotare e personalizzare i propri risultati di ricerca.

In questa sessione da SMX West 2009, due ingegneri di Google discutono la personalizzazione della ricerca su Google. Le domande poste dal pubblico dimostrano il forte desiderio da parte degli esperti SEO di recuperare il ranking di base prima che vengano applicate la personalizzazione e la localizzazione.

Moderatore: Danny Sullivan, Editor-in-Chief, Search Engine Land

Intervengono:

Qual è il risultato miglior della ricerca per SMX?

Corey Anderson comincia con una domanda: qual è il risultato miglior della ricerca per SMX? (Il pubblico pensa subito al Search Marketing Expo, ovvio – Sean). La risposta dipende dall’utente. SMX può indicare la serie di convegni. Per altri utenti, SMX è la sigla per l’aeroporto di Santa Maria.

Perché SearchWiki?

Perché Google ha creato SearchWiki? Google parla con i sui utenti. Google va ad osservare gli utenti nel loro ambiente, a casa loro. Google utilizza inoltre commenti e suggerimenti non sollecitati. Grazie a questo feedback, Google ha notato che molte persone vogliono annotare i loro risultati della ricerca. Alcune persone stanno usando SearchWiki per i loro segnalibri. Altre persone per filtrare il Danny Sullivan “sbagliato” dai loro risultati (esiste anche il pilota di Indy 500 – Sean).

Gli ingredienti della ricerca personalizzata

Bryan Horling comincia a descrivere la ricerca personalizzata e come essa si differenzia da SearchWiki.

Il contesto dell’utente, la sua ubicazione, le ricerche recenti (recencies), le ricerche a lungo termine sono importanti nella ricerca personalizzata. Google permette agli utenti di modificare le impostazioni della personalizzazione, l’eliminazione di tutto, incluso il loro storico. Google si considera un buon custode dei dati.

La localizzazione regionale è una necessità comune. “metro” significa qualcosa di diverso a seconda che si sia a Washington DC o a San Francisco (per non parlare poi di Roma e Milano – Sean). Google deve gestire le ambiguità. Lo storico delle ricerche di una persona può aiutare nel “disambiguare” risultati simili, come ad esempio “Jordans”. La personalizzazione di Google può aiutarci nel dare le nostre preferenze, come nel mondo fisico. Un esperimento sui siti preferiti è stato quello lanciato questa settimana, come parte di SearchWiki.

La personalizzazione e SearchWiki presentano due aspetti per la professione SEM (= SEO + PPC, non PPC – Sean). La vita è più difficile in quanto ci sono risultati diversi per gli utenti diversi (i report sul posizionamento non sono attendibili come puoi pensare! – Sean). Sul lato positivo, diventa più facile mantenere fedeli quelle persone che preferiscono il tuo business. (Hanno specificato una preferenza in modo esplicito o implicito – Sean)

Il messaggio di Google rimane lo stesso: se si crea un buon sito web, il resto seguirà.

Disattivare la personalizzazione

La personalizzazione può essere disattivata in vari modi, tra cui aggiungendo &pws=0 alla stringa di ricerca o scollegandosi dai servizi Google (è in realtà un po’ più complicato, ma è necessario aver partecipato alla conferenza per capirne bene il motivo – Sean). I dati dalla SearchWiki non influenzano attualmente i risultati della ricerca naturale.

Michael Gray, presidente, Atlas Web Service, è il moderatore delle domande.

Se hai mai visto un dipendente di Google rispondere alle domande di un pubblico informato in un luogo pubblico, saprai bene che molte (la maggior parte?) domande hanno come risultato una risposta evasiva del tipo “Non posso scendere nello specifico“. Ci sono state molte domande di questo tipo che ho filtrato per evitarvi la noia.

  • D: (la mia) Qual è la percentuale di ricerche che vengono personalizzate? Questo varia da una geografia ad un’altra?
    • Un sacco. Varia un po’ da una geografia ad un’altra.
  • D: Come vengono visualizzati i commenti SearchWiki?
    • Accedi a SearchWiki (fai un login sull’account google). Fai una ricerca per Danny Sullivan. Nella parte inferiore della pagina, c’è un link per visualizzare tutte le note. Attualmente è possibile vedere solo 10 commenti da parte di SearchWiki – questo è un bug al quale stiamo lavorando per cercare di risolverlo. Non siamo sicuri se i commenti SearchWiki possano aggiungere qualcosa ai risultati della ricerca standard o meno. Non tutti i commenti sono sagaci. Corey Anderson: prova SearchWiki. E’ stato fatto per l’utente medio.
  • D: Quanto forti devono essere i risultati personalizzati per incidere sui risultati di base?
    • Se c’è solo un briciolo di informazioni, Google non è impulsivo. Tutto ha una linea di base – pagine nuove e siti nuovi avranno una possibilità nella ricerca personalizzata.
    • Risultati di ricerca in base all’ubicazione utilizzano la località che tu specifichi nel tuo profilo Google.
    • Google ha più segnali per indicare “dove” un sito web si trova. L’indirizzo specificato su una pagina dei contatti può essere fuorviante per una società globale.
  • D: C’è più impegno nei confronti di SearchWiki per parole della coda lunga?
    • Non sono sicuro della risposta esatta; SearchWiki è utilizzatata per ricerche specifiche e generali.
  • D: Come gestisce Google commenti maliziosi in SearchWiki?
    • Inizia con un giudizio pollice su / pollice giù; l’utente può inviare una relazione di contenuto inappropriato.
  • D: Eliminare lo storico della ricerca, lo elimina veramente?
    • Google tiene uno storico per assicurare la qualità degli annunci AdWords, ma l’abbinamento ai dati personali viene tagliato.
  • D: Ci sarà un giorno in cui due utenti non vedranno gli stessi risultati?
    • Improbabile. Molte risposte alle ricerche avranno una comunanza.
    • Se il messaggio “questi risultati sono stati personalizzati” non viene visualizzato in alto a destra non vuol dire che i risultati non sono stati modificati. Esso significa semplicemente che non sono stati sufficientemente alterati per necessitare un’avvertenza, ad esempio, invertendo i risultati 8 e 9. (Su Twitter è successivamente fuoriuscita la balena di sovraccapacità, è emersa proprio dopo questa notizia interessante – Sean)
  • D: Da cosa deriva il nome SearchWiki?
    • Era il nome in codice e così è rimasto.
  • D: Danny Sullivan vuole un indice per SearchWiki
    • Corey dice che l’indice esiste già per i test interni; vorrebbe esporlo (Non è che Danny l’ha già visto? :-) – Sean)
  • D: Come si è arriva all’interfaccia SearchWiki?
    • SearchWiki ha toccato la ricerca e il modo in cui Google crea prodotti grandi. Sono state fatte molte iterazioni. Il processo è “Discuti, scarta, ripeti”.
    • Google coinvolge gli utenti. SearchWiki vuole che gli utenti manomettano i risultati.
    • Google pensa che dare agli utenti un modo semplice per disattivare la ricerca personalizzata possa portare ad un sovraccarico cognitivo (sono senza parole – Sean).
  • @sugarrae chiede come Google scalerà la gestione (in automatico) dei commenti maligni in SearchWiki.
    • Google non vede i commenti maligni ancora come un problema significativo per SearchWiki. Google ha la competenza interna per affrontare il problema.

Logo SMX WestAvvertenza: questo post ha lo scopo di catturare l’essenza di questa sessione. Esso si basa sul live blogging che ho fatto su Twitter presso SMX West 2009. Non si tratta di una trascrizione parola per parola, né è necessariamente completa. Utilizzalo di conseguenza :-). Se lo hai trovato interessante, ti consiglio vivamente di partecipare di persona ad un convengo futuro SMX per una avere una piena esperienza 3-D!

Ti potrebbero interessare:

Sono aperte le iscrizioni per il prossimo corso Seo e per il corso Google Analytics. Cosa aspettate?


A proposito di Sean Carlos

Sean Carlos aiuta le aziende nell'ottimizzare i loro risultati di business online. La sua carriera spazia dalla gestione di campagne di telemarketing e direct mailing presso un'organizzazione con più di 10.000 soci ad una significativa esperienza a livello mondiale maturata presso la Hewlett-Packard. Nei primi anni 90 Sean ha sviluppato un applicativo enterprise search, comprensivo di tutte le fasi, dall'indicizzazione alla ricerca dei testi, per il Los Angeles County Museum of Art. Dal 2000 al 2004 Sean è stato IT Manager del sito immobiliare CasaClick.it, parte del gruppo Pirelli. Sean è un docente ufficiale della Digital Analytics Association. È Chairman dello SMX Search and Social Media Conference, 12 & 13 novembre p.v. a Milano. Collabora inoltre con l'Università Bocconi. Nato a Providence, RI, USA, Sean Carlos si è laureato in Fisica. Parla inglese, italiano e tedesco.

1 risposta a "Google SearchWiki e la ricerca personalizzata"

Lascia un commento

Avviso: i tuoi commenti sono i benvenuti se sono costruttivi. L'amministratore si riserva la facoltà di cancellare i commenti anonimi, con secondi fini e/o con toni non civili.