Google Apps: da 50 utenti gratuiti a solo 10 a partire dal 10 maggio | Antezeta Digital Marketing

Google Apps: da 50 utenti gratuiti a solo 10 a partire dal 10 maggio

Oggi Google ha inviato il seguente messaggio agli amministratori dei domini registrati con gli applicativi Google Apps:

Logo Google AppsA partire dal 10 maggio, ogni organizzazione che sottoscriverà un nuovo account e vorrà attivare più di 10 utenti dovrà scegliere la versione a pagamento Google Apps for Business. Tuttavia, desideriamo mantenere fede ai preesistenti accordi con i clienti esistenti e quindi voi potrete continuare ad aggiungere oltre 10 utenti al vostro account … senza costi aggiuntivi e secondo i termini dell’accordo iniziale.

Il messaggio è chiaro: se vuoi usufruire delle Google Apps fino a un max di 50 utenti senza aprire il portafoglio, hai tempo fino al 10 maggio per iscrivere ciascun dominio. Ora è da chiedersi se le voci su un canone per le Google Analytics siano fondate o meno (sono scettico, ma non si sa mai).


A proposito di Sean Carlos

Sean Carlos aiuta le aziende nell'ottimizzare i loro risultati di business online. La sua carriera spazia dalla gestione di campagne di telemarketing e direct mailing presso un'organizzazione con più di 10.000 soci ad una significativa esperienza a livello mondiale maturata presso la Hewlett-Packard. Nei primi anni 90 Sean ha sviluppato un applicativo enterprise search, comprensivo di tutte le fasi, dall'indicizzazione alla ricerca dei testi, per il Los Angeles County Museum of Art. Dal 2000 al 2004 Sean è stato IT Manager del sito immobiliare CasaClick.it, parte del gruppo Pirelli. Sean è un docente ufficiale della Digital Analytics Association. È Chairman dello SMX Search and Social Media Conference, 13 & 14 novembre p.v. a Milano. Collabora inoltre con l'Università Bocconi. Nato a Providence, RI, USA, Sean Carlos si è laureato in Fisica. Parla inglese, italiano e tedesco.

Lascia un commento

Avviso: i tuoi commenti sono i benvenuti se sono costruttivi. L'amministratore si riserva la facoltà di cancellare i commenti anonimi, con secondi fini e/o con toni non civili.