Statistiche Web Archives - Antezeta Digital Marketing

Category Archives: Statistiche Web

Monitorare DuckDuckGo come motore di ricerca nelle Universal Analytics di Google

Logo DuckDuckGoDuckDuckGo è un motore di ricerca alternativo che promuove il proprio vantaggio di offrire l’anonimato ai propri utenti. Esso gode di maggiore interesse da quando è trapelata la notizia sul monitoraggio da parte della NSA.

Le Google Analytics attualmente non trattano DuckDuckGo come motore di ricerca. Ciò è probabilmente dovuto alla sua insignificante quota di mercato. DuckDuckGo apparirà nel rapporto Traffico dei referral (Rapporti Standard → Sorgenti di traffico → Sorgenti → Referral) mentre in realtà dovrebbe trovarsi nel rapporto di Traffico di ricerca organico (Rapporti Standard → Sorgenti di traffico → Sorgenti → Ricerca → Risultati organici). Il problema è facile da risolvere. In primo luogo definire DuckDuckGo come motore di ricerca per ogni proprietà Universal Analytics in un account. Google dice,

Lascia un commento

Quello che Google sa su Google e su alcune altre cose

C’è un meraviglioso detto che circola nelle grandi aziende, in particolare quando si parla di iniziative sulla gestione della conoscenza (Knowledge Management – KM), “solo se sapessimo quello che sappiamo“. È improbabile che Google sia esente da questo problema, ma la loro cultura basata sui dati ha lanciato vari cruscotti d’informazione che mirle richieste dei governiano a superare questo problema, facilitando la comunicazione interna ed esterna dei dati, dagli stati di servizio dei servizi Google fino alle statistiche internet.

Lascia un commento

I risultati di una ricerca Google in formato AJAX, il monitoraggio nelle Google Analytics e, ahimè, uno sfogo sulle API Google

Come molti lettori forse già sanno, Google sta sperimentando da diversi mesi l’utilizzo di Ajax (JavaScript) per produrre i risultati di una ricerca. Un problema che è emerso con le prime prove è stato quello di una mancata fornitura delle informazioni di provenienza (referrer) quando un utente fa clic su uno dei risultati della ricerca, “rompendo” la storica capacità dei sistemi delle Web Analytics di monitorare il traffico delle ricerche fatte su Google. Ricordiamoci che Google dispone di più servizi su ciascun dominio dai quali è possibile inviare traffico ad un sito web, come Google Reader e la Directory Google.

1 Commento

Aspiranti SEO, siete in tanti! Ecco i risultati del Quiz SEO.

15 domande, 5 settimane e 5 libri: quasi 700 di voi hanno accettato la sfida del quiz SEO.

Le motivazioni del quiz Seo

L’idea del quiz è nata da diverse riflessioni sullo stato della conoscenza e di utilizzo della SEO in Italia, osservato dalla prospettiva di chi possiede un’esperienza quotidiana della SEO.

I motori di ricerca, google in primis (domanda 1), sono i portieri si frappongono tra noi e la rete. Noi utilizziamo i motori di ricerca non solo per cercare informazioni che supponiamo siano reperibili da qualche parte, ma anche per navigare ad un sito specifico, come la Fiat, o sbrigare un compito, come comprare un biglietto per il concerto di Tiziano Ferro (domanda 15).

6 Commenti

La misurazione dei media sociali e un caso, questo SEO Blog

La settimana scorsa un amico mi ha chiesto dritte sulla misurazione dei social media, come dei blog.

Io trovo le opere di Jeremiah Owyang sempre stimolanti, ad esempio il suo articolo What should we measure ed il documento Tracking the Influence of Conversations: A Roundtable Discussion on Social Media Metrics and Measurement. Ma

non è sufficiente misurare, dobbiamo considerare eventuali inganni nascosti nei dati, vale a dire dobbiamo anche interpretarli.

Consideriamo il caso di un blog post. Quanto un post abbia avuto seguito ed abbia coinvolto lettori o meno potrebbe essere dedotto dal numero dei commenti lasciati. Ma ci sono due potenziali problemi con questa misurazione.

2 Commenti

Migliorare la rilevazione dei motori di ricerca e delle parole chiave dalle Google Analytics, una buona strategia SEO

In tre brevi anni1 le Google Analytics sono diventate uno strumento importante per molte aziende che cercano di ottenere il massimo dalla loro presenza sul web.

L’ampia gamma di informazioni che le Google Analytics offrono sull’utilizzo di un sito web, dalle fonti di traffico ai tassi di conversione, forniscono preziose indicazioni sulle prestazioni aziendali del sito web, tutto per un costo iniziale che è difficile da battere.

Un rapporto particolare, quello sul traffico proveniente dai motori di ricerca, è di speciale interesse per le aziende che cercano di ottimizzare le loro attività di marketing mediante i motori di ricerca.

Lascia un commento

La rilevazione dei motori di ricerca dalle Microsoft adCenter Analytics

Microsoft è l’altro protagonista, dopo le Google Analytics, nel segmento degli strumenti gratuiti per l’analisi di dati web come rilevati dal browser. Microsoft adCenter Analytics derivano dalla ex LiveSTATS della DeepMetrix, acquistata da Microsoft nell’aprile 20061.

Lascia un commento

Migliora il tuo blog o sito web con Google Ricerca nel Sito. Misura i risultati nelle Google Analytics.

Sei stato bravo. Hai creato un sito web con contenuti interessanti. Una comunità di lettori fedeli continua a tornare a visitarti. Gli sforzi SEO danno risultati, con molto traffico proveniente da Google, Yahoo!, Bing ed alcuni dei motori di ricerca minori. È l’ora di sedersi con una bella birra o un calice di Monteregio di Massa Marittima … ma ti sei dimenticato di qualcosa? Della ricerca nel sito forse?

Per ricerca nel sito intendiamo la funzionalità che consente ai visitatori di cercare informazioni nel sito, utilizzando le loro parole chiave.

1 Commento

I link e gli algoritmi dietro le statistiche blog: BlogBabel riapre.

Come essere ignaro della riapertura del servizio principale per la classificazione dei blog italiani, BlogBabel. Poco più di un anno fa avevo scritto circa BlogBabel:

“Anche se vale la pena ricordare che il posizionamento nelle classifiche di BlogBabel è solo una misura dell’importanza di un blog, Ludo merita una lode particolare per la trasparenza con cui si documenta il metodo per arrivare alle classifiche di BlogBabel”.

Da allora, i fattori per determinare il posizionamento hanno subito qualche cambiamento. BlogBabel dice che vengono attualmente considerati i seguenti parametri:1

Parametro per la classifica BlogBabelDescrizionePeso
1 Commento

BLVD Status, sistema di Web Analytics disponibile gratuitamente in beta pubblica

Ho trovato un annuncio interessante su 97thfloor.com relativo ad un nuovo strumento delle Web Analytics, BLVD Status.

Storicamente, due ostacoli significativi hanno rallentato la diffusione delle Web Analytics nelle imprese. Il primo è stato il costo. Sistemi professionali di Web Analytics sono sempre stati abbastanza costosi, in entrambe le modalità server e hosted. Il secondo problema è rappresentato dalla grande quantità e complessità dei rapporti disponibili in sistemi commerciali, sufficientemente intimidatori nei confronti di numerosi non addetti ai lavori, tenendo così loro lontani dalle Web Analytics.

Lascia un commento

Gli editori italiani sono ancora diffidenti nella ricerca di libri in Internet?

Questa è stata la domanda posta a Santiago de la Mora, Google European Partnerships Lead, Books, a Editech 2008: Editoria ed Innovazione tecnologica, Milano, 27 giugno 2008.

Nell’articolo che segue, ho cercato di parafrasare la presentazione di Santiago sulla Google Ricerca Libri in base agli appunti che ho preso nel corso della sessione. Santiago ha iniziato osservando che sua presentazione affronta 5 punti.

Visto che le slides non sono attualmente disponibili e non sono riuscito a vederle molto bene dal mio posto sul lato dell’aula, mi sono permesso di aggiungere alcune schermate nel tentativo di illustrare al meglio il discorso di Santiago. Ho inserito anche alcune osservazioni personali, indicate in corsivo.

1 Commento

Flash è ancora un problema per la SEO (e il web) nonostante l’annuncio di Google

Ho appena scoperto che qualcuno su un gruppo di discussione relativa alle Web Analytics ha interpretato in modo sbagliato il recente annuncio di Google su un supporto migliore nella scansione e rilevamento di informazioni di siti fatti in Flash, pensando che ora non ci siano motivi per evitare Flash nello sviluppo di siti web.

Nulla potrebbe essere più lontano dalla verità. Anche se il supporto migliore per tutti i siti web fatti in Flash da parte di Google è benvenuto per i siti “legacy” ancora in circolazione, in generale le aziende dovrebbero evitare l’implementazione di siti nuovi costruiti interamente in Flash.

4 Commenti

Persone, Internet ed Impresa Business, tutto senza nominare Google.

Mercoledì scorso ho avuto la fortuna di partecipare ad una conferenza di primo livello sui comportamenti sociali e la tecnologia abilitante, applicata a medie e grandi imprese. Non a San Francisco. Non a Boston, dove ho lavorato per 4 anni. Neppure a Milano, ma a Varese. Giusto, Varese, un tempo conosciuta più per la produzione di scarpe. La conferenza, International Forum on Enterprise 2.0, si è tenuta presso l’Università dell’Insubria come parte integrante delle celebrazioni in occasione del 10° anniversario della sua fondazione.

2 Commenti

Twitter in Italia – uno strumento per la comunicazione aziendale o solo per cazzeggiare?

microcamp, svolto al Politecnico di Milano, ha avuto un inizio molto provocatorio. Sembra che al estero si impegna strumenti come twitter solo a scopo lavorativo mentre gli italiani cazzeggiano e basta.

La pietra gettata nello stagno ha servito a rompere il sonno e ha innescato un accesso dibattito. La attenzione si è spostato dopo a un mini corso SEO su twitter, che è stato anche un preteso per considerare le statistiche sull’utilizzo di twitter. Attualmente con meno di 10.000 utente in Italia, pretendiamo troppo da questo strumento? Marcello del Bono e Massimo Morigi hanno tentati a rassicurarci – ci saranno spazi per un utilizzo professionale di twitter, anche in Italia.

4 Commenti

Confrontare il traffico del proprio sito web con quello della concorrenza grazie al servizio di Benchmarking nelle Google Analytics

L’estate scorsa ho analizzato le varie statistiche web disponibili per potersi confrontare con la concorrenza. Dal punto di vista del marketing, il risultato non è stato entusiasmante. Una metodologia povera unita ad una mancanza di trasparenza rendono le statistiche web pubblicamente disponibili del tutto inutili: infondendo un falso senso di fiducia, esse possono spingere a prendere cattive decisioni di business.

È così con molto interesse che ho colto l’annuncio di un nuovo servizio di benchmarking per il web marketing offerto da Google. La funzionalità, integrata nelle Google Analytics, consente ad un’azienda di confrontare il proprio sito con i dati aggregati da altri siti nello stesso settore o in un settore complementare.

Lascia un commento